Consegna gratuita dopo i 59€!

close

Il 14 novembre 2021, in occasione del lancio del nostro nuovo Olio “Secolare” D.O.P. Valli Trapanesi, si è tenuta una degustazione di oli all’interno dell’Enoteca Comunale di Masala in collaborazione con Slow Food condotta di Marsala e con il patrocinio del Comune di Marsala.
Un incontro concepito per essere un Laboratorio di Degustazione degli oli extra vergine di oliva della zona del trapanese: Biancolilla, Nocellara e Cerasuola; un vero e proprio confronto tra i partecipanti e il Capo Panel esperto di oli Giuseppe Cipri in merito alle caratteristiche uniche di questi oli.
Il laboratorio si è svolto dalle 10:30 alle 13, coinvolgendo i partecipanti che hanno aderito all’invito all’assaggio delle 3 tipologie di oli trapanesi in purezza, del nuovo Olio Secolare D.O.P. Valli Trapanesi Biologico - che presenta un blend di olive Biancolilla e Cerasuola - e di un olio extra vergine diffuso nei supermercati.
Le differenze tra i diversi oli EVO hanno dato vita ad un confronto vivo, incentrato sulle caratteristiche organolettiche dell’olio, sulla sua importanza nella nostra alimentazione e nello sviluppo del nostro territorio.
Il dibattito ha sottolineato le differenze di questi oli: i sentori, i diversi gradi di amarezza e di piccantezza, che fanno emergere l’enorme ricchezza culturale e culinaria che caratterizza il Mediterraneo.
All’evento hanno preso parte il sindaco di Marsala Massimo Grillo e l’assessore alle attività produttive Oreste Alagna che sono intervenuti durante la degustazione convenendo in merito all’importanza di prendere parte attiva alla valorizzazione dell’olio del trapanese, patrimonio culinario ed eredità culturale che merita una diffusione ed una notorietà pari a quelle del vino della provincia.
La discussione si è conclusa con gli interventi di Vito Giacalone dell’Oleificio Sant’Anna di Marsala e di Alessia Gennaro Biologa Nutrizionista che ha rimarcato la necessità di consumare olio evo nelle nostre diete. “L’olio evo” – secondo Gennaro – “è indispensabile nei nostri piatti per i benefici che apporta al nostro organismo, per questo non si dovrebbe fare il conto delle calorie quando lo si consuma.”
L’evento si è concluso con una degustazione dell’olio sul pane, insieme ad altre pietanze e vini biologici siciliani da accompagnamento.
Questo incontro è il primo di una serie di eventi che abbiamo in programma di organizzare per consolidare il nostro imprescindibile attaccamento al territorio siciliano.